Dedicato a Georges Labica (1930-2009)
Costanzo Preve

Torino, febbraio 2009

Sul concetto di comunismo.
Il concetto impossibile di comunismo di Gianfranco la Grassa e della scuola althusseriana.
Per una ridefinizione di comunismo.

1. In una corrispondenza epistolare in rete con Attilio Mangano, pubblicata sul suo blog (cfr. ripensaremarx.splinder.com), Gianfranco La Grassa (d’ora in poi GLG) ammette apertamente di non potersi più dire “comunista”, di essere anticapitalista senza comunismo, e sostanzialmente di non avere più un concetto di comunismo.

Si tratta di una confessione che gli fa onore. Dal momento che GLG è un vero studioso di Marx, e non un confusionario chiacchierone, è chiaro che non può accontentarsi di diseducative affermazioni di tipo narcisistico-esistenzialistiche alla Pietro Ingrao, per cui comunista è chi “si sente comunista” oppure si “dichiara comunista”.

Su questa base, anche il pazzo da manicomio che si dichiara Napoleone, dovrebbe essere veramente Napoleone. Se ci fosse in Italia una discussione marxista seria, anziché solo dei blog autoreferenziali in settaria lotta reciproca, l’ammissione di GLG farebbe discutere. Questo, ovviamente, non può accadere.

Non importa, lo discuterò io. [...]

document-pdf Dedicato a Georges Labica (1930-2009).pdf

document-page www.comunitarismo.it/

Be Sociable, Share!
[email_link]
[print_link]

italiano | | permalink. | Trackback URL.